Codice Etico

PREMESSA

L’Associazione M.I.Cro. Italia ODV nasce per perseguire esclusivamente finalità di solidarietà sociale, nell’ambito dell’assistenza sociale e socio-sanitaria, a favore di soggetti portatori di malattie infiammatorie croniche intestinali (M.I.C.I.).
In particolare, l’Associazione si impegna costantemente per:

  • fornire assistenza socio-sanitaria ai soggetti colpiti dalle (M.I.C.I.) sia nel momento della diagnosi della patologia, che durante il suo decorso cronico, nelle possibili fasi evolutive ed eventuali complicanze, nelle differenti manifestazioni secondarie che possono insorgere e nelle diverse reazioni, alle terapie in atto, che possono verificarsi. Tale assistenza si concretizza in attività di sostegno qualificato da parte di professionalità operanti nel settore;
  • promuovere e supportare l’attività di ricerca scientifica riguardante la malattia di Crohn e Colite Ulcerosa e informare la popolazione e gli associati circa gli sviluppi in tema di ricerca e gestione clinica delle (M.I.C.I.);
  • contribuire a creare una rete interregionale di interscambio informativo con i diversi centri di eccellenza sparsi sul territorio nazionale in modo tale da contribuire alla formazione del personale medico sull’uso di tecniche innovative;
  • favorire lo sviluppo delle proprie finalità anche mediante adesioni e collegamenti con fondazioni, associazioni e altri enti nazionali che abbiano scopi affini a M.I.Cro. Italia ODV.

Nel perseguimento delle proprie finalità M.I.Cro. Italia ODV basa la sua azione sull’osservanza dell’etica, intesa come onestà, lealtà, correttezza. Valori che le permettono di conservare il patrimonio di affidabilità e di credibilità che ha saputo conquistarsi nel tempo.

FINALITÀ E DESTINATARI

Il codice etico dell’Associazione M.I.Cro. Italia ODV nasce dall’esigenza di fissare dei criteri etici di riferimento per tutti coloro che fanno parte dell’Associazione e per coloro che si avvicinano ad essa, perché chiunque voglia contribuire con il proprio entusiasmo alla sua missione, possa conoscere, comprendere e condividere i valori e i principi fondamentali e non negoziabili su cui essa si fonda.
Il presente Codice Etico illustra l’insieme dei principi etici e morali che sono alla base dell’attività di M.I.Cro. Italia ODV nonché le linee di comportamento adottate dall’Associazione sia all’interno della propria attività (nei rapporti tra il personale dipendente, il personale volontario e gli associati) sia all’esterno (nei rapporti con le istituzioni, i beneficiari, i partner, i donatori).
Il Codice Etico è quindi uno strumento di riferimento e di indirizzo, che precisa i diritti, i doveri e le responsabilità di tutti coloro che operano nell’ambito dell’Associazione.
Il presente Codice Etico integra quanto non è esplicitato nello Statuto dell’Associazione.

PRINCIPI GUIDA

La condotta dei c.d. “Portatori di Interessi” è improntata ai principi di Autonomia, Legalità, Integrità Morale, Non Discriminazione, Riservatezza, Gratuità e Trasparenza.

Autonomia

M.I.Cro. Italia ODV afferma la propria autonomia rispetto a qualsiasi condizionamento economico, politico, confessionale, sociale e scientifico che possa in qualche modo pregiudicare la sua indipendenza. M.I.Cro. Italia ODV si relaziona con i rappresentanti delle Istituzioni qualsiasi sia la loro appartenenza politica.

Legalità

M.I.Cro. Italia ODV agisce nel pieno rispetto delle norme civili, penali e amministrative nonché dello Statuto e del presente regolamento.

Integrità morale

L’integrità morale deve sempre prevalere in qualsiasi contesto della vita dell’associazione. Non sono accettabili compromessi, qualunque ne sia l’intento, anche qualora il dilemma sia tra un vantaggio sicuro e la correttezza. Anche se le regole scritte non sono sufficienti a dirimere la moltitudine dei casi pratici che si possono determinare, rappresentano comunque un’indicazione valida per le scelte da prendere.

Non Discriminazione

Nel perseguimento delle finalità associative M.I.Cro. Italia non fa nessuna distinzione di sesso, razza, religione e condizione economica. Considera la diversità un punto di forza e di ricchezza e favorisce l’integrazione tra le famiglie ospiti e i volontari. Ogni volontario deve impegnarsi a non instaurare rapporti privilegiati con gli ospiti, nella consapevolezza di svolgere il proprio ruolo quale rappresentante dell’Associazione.

Riservatezza

M.I.Cro. Italia ODV si impegna ad assicurare la protezione e la riservatezza dei dati personali ed aziendali a cui hanno accesso, nel rispetto delle leggi sulla privacy e della dignità delle persone.

Gratuità

Ogni volontario offre il proprio tempo e il proprio impegno gratuitamente senza ricercare alcun tipo di vantaggio personale. Laddove si possano configurare situazioni di potenziali conflitti d’interesse è fatto obbligo d’informare il Consiglio Direttivo e il Supervisore Etico.

Trasparenza

Ogni operazione e transazione dell’Associazione deve essere correttamente registrata, autorizzata, verificabile, legittima, coerente e congrua, secondo le norme vigenti e le procedure interne. Sono proibite pratiche di corruzione e comportamenti collusivi. Da par suo l’Associazione si assume il compito di porre i soggetti che con questa hanno rapporti nelle condizioni di avere informazioni complete e precise sulle attività che li riguardano.

Inoltre, l’Associazione considera la trasparenza dei bilanci e della contabilità un principio fondamentale per l’esercizio della propria attività e per la tutela della propria reputazione.

NORME ETICHE DI COMPORTAMENTO

Le norme di comportamento basate sui principi etici fin qui delineati regolano i rapporti fra l’Associazione e i donatori, i partner, i fornitori, i dipendenti/soci/collaboratori/volontari, e i beneficiari.

Norme etiche di comportamento sui Donatori

  • M.I.Cro. Italia ODV non consente, nell’ambito delle proprie relazioni con i donatori:
  • di dare, offrire o promettere denaro o altri benefici e favori;
  • di esercitare illecite pressioni;
  • di presentare dichiarazioni non veritiere al fine di conseguire donazioni o finanziamenti;
  • di destinare le somme ricevute a titolo di erogazioni, contributi o finanziamenti, a scopi diversi da quelli per i quali sono stati assegnati senza l’esplicito consenso del donatori.

L’Associazione, inoltre, richiede:

  • attenzione nella gestione dei fondi utilizzati, mantenendo i costi delle operazioni entro i livelli minimi al fine di destinare ai beneficiari quanto più possibile;
  • di realizzare le attività valorizzando le strutture, le risorse economiche e il personale locale, con l’obiettivo di un concreto e durevole sviluppo.

M.I.Cro. Italia ODV rifiuta donazioni di materiali, servizi o denaro proveniente da donatori che non rispettino i diritti umani e dei lavoratori, che producono o commerciano armamenti, o in ogni caso vadano contro i principi etici sopra esposti.

Norme etiche di comportamento su partner e fornitori

I Partner che si impegnano a realizzare attività condivise con l’Associazione sono tenuti a conoscere e a rispettare i principi etici contenuti nel presente regolamento.

L’Associazione, nei rapporti con i fornitori, si impegna a:

  • selezionare i suoi fornitori nel rispetto della legge e secondo criteri di qualità, economicità, professionalità, affidabilità, lealtà nei confronti dell’associazione, adeguatezza al bisogno di soddisfare, nella piena imparzialità e trasparenza;
  • evitare situazioni moralmente improprie, in particolare escludendo i potenziali fornitori che siano legati da vincoli di parentela o altri interessi ai componenti le Cariche Sociali, agli Organi collegiali di controllo, ai delegati o incaricati volontari che agiscono o operano in nome o per conto dell’Associazione.

Norme etiche di comportamento su Dipendenti, Soci, Collaboratori, Volontari, Rappresentanti delle Cariche Sociali

Le relazioni con i dipendenti, i soci, i collaboratori, i volontari e i componenti degli organi statutari devono essere improntate al reciproco rispetto e basate su un insieme codificato di diritti e doveri.

Norme etiche di comportamento delle cariche sociali

I componenti le Cariche Sociali dell’Associazione condividono i valori e i principi del Codice Etico e ne osservano scrupolosamente le norme.
Inoltre, con il presente regolamento si stabilisce che:

  • incarichi o deleghe per funzioni o compiti afferenti all’azione dell’Associazione possono essere assegnati, in osservanza dei valori e dei principi del Codice Etico a coloro che ricoprono cariche sociali oltre che a dipendenti o a volontari individuati all’interno dell’Associazione;
  • gli incarichi o deleghe sono commisurate ed adeguate alle capacità ed inclinazioni individuali. Esse son formalmente conferite con documento scritto che definisce l’oggetto dell’incarico o delega, gli ambiti di competenza, i limiti e il livello di autonomia.

La responsabilità degli atti compiuti collegialmente non esclude o altera la responsabilità individuale dei componenti degli organi collegiali, per quanto direttamente attribuibile.

Norme etiche di comportamento con dipendenti, collaboratori e volontari

M.I.Cro. Italia ODV seleziona il personale dipendente e i collaboratori a contratto esclusivamente attraverso criteri di competenza, di merito, di adeguatezza alla posizione da ricoprire ed equità di trattamento, nel rispetto della normativa vigente.

Inoltre, i dipendenti, i collaboratori e i volontari sono tenuti a:

  • rispettare i diritti fondamentali della persona con particolare riferimento a quelli dell’ammalato ed evitare ogni forma di discriminazione;
  • avere un comportamento decoroso, rispetto dei colleghi e dei partner, nel rispetto della dignità del proprio ruolo e in linea con i principi dell’Associazione;
  • utilizzare in modo corretto i beni patrimoniali dell’Associazione;
  • rendere noti eventuali conflitti di interesse nell’espletamento delle proprie funzioni.

Norme etiche di comportamento con i soci

M.I.Cro. Italia ODV si impegna a creare e sviluppare rapporti di fiducia e di reciproca soddisfazione con i suoi associati. In particolare attraverso:

  • l’instaurazione di relazioni durature al fine di rispondere alle loro necessità ed esigenze con comportamenti sempre corretti e trasparenti, con preparazione, capacità e credibilità;
  • una gestione dei dati personali attenta e conforme al rispetto della normativa sulla privacy.

L’Associazione, inoltre, favorisce un dialogo costante con tutti i “Portatori d’Interesse” col fine ultimo di migliorare l’erogazione del servizio e rispondere in maniera più adeguata alle diverse esigenze degli utenti.

CONFLITTO D’INTERESSE

In ogni tipo di rapporto, sia interno che esterno, l’Associazione M.I.Cro. Italia avvalendosi dell’attività del Supervisore Etico, previene e sopprime comportamenti o atti posti in essere in situazioni di conflitto d’interesse. Amministratori, dipendenti, collaboratori e volontari devono quindi escludere ogni possibilità di sovrapporre o comunque incrociare, le attività economiche rispondenti ad una logica di interesse personale e/o familiare con le mansioni che ricoprono all’interno di M.I.Cro. Italia ODV.

E’ doveroso infatti mantenere una posizione di autonomia ed integrità tale da evitare di assumere decisioni o svolgere attività contrastanti con l’attività svolta dall’Associazione stessa. I destinatari si impegnano personalmente a segnalare al Supervisore Etico ogni situazione anche solo potenziale di conflitto d’interesse.

DISPOSIZIONI DI ATTUAZIONE OPERATIVA

Il Consiglio direttivo si impegna a promuovere la diffusione dei principi del Codice Etico prendendo atto dell’impegno, di tutti coloro che operano con e nell’ambito dell’associazione M.I.Cro. Italia ODV, ad osservarli. L’osservanza del Codice Etico rientra tra gli obblighi di tutti coloro che operano con M.I.Cro. Italia ODV e l’eventuale violazione può essere segnalata al Supervisore Etico da qualsiasi componente dell’Associazione che ne venga a conoscenza. Le accertate infrazioni sono punibili con le sanzioni previste nello stesso Codice.
Il Supervisore Etico, garante del Codice Etico
Il Supervisore Etico nel rispetto del principio di proporzionalità della sanzione verifica l’effettiva e concreta esistenza di una specifica violazione del Codice Etico concordando con il Consiglio Direttivo le modalità di un colloquio con il soggetto interessato. Ove tale violazione sia accertata positivamente, lo stesso provvede ad irrogare la relativa sanzione. Nei casi in cui vi siano comportamenti che pur non costituendo una violazione del Codice Etico siano comunque contrari all’etica associativa il Comitato Etico provvede ad una raccomandazione preventiva.

Entrata in vigore del Codice Etico

Il presente Codice Etico è adottato, con delibera del Consiglio Direttivo dell’associazione M.I.Cro. Italia ODV in data 14/02/2018 ed ha efficacia immediata; esso può essere modificato con le stesse modalità e su proposta dello stesso Presidente.

DIFFUSIONE DEL REGOLAMENTO

L’Associazione informa i destinatari interni, esterni e terzi sull’esistenza e sui contenuti del Codice Etico sia attraverso la sua distribuzione in formato cartaceo e/o elettronico sia tramite la pubblicazione del regolamento sul sito Internet di M.I.Cro. Italia ODV.

x

Questo sito utilizza cookies propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie è possibile consultare la Cookie Policy. Accedendo a un qualunque elemento sottostante questo banner si acconsente all’uso dei cookies.

Accetto Centro privacy Ulteriori informazioni sulla nostra politica sui cookie