In un momento storico in cui la pandemia del Covid-19 ha spazzato via molte delle nostre certezze, mettendo in ginocchio la sanità pubblica, l’Associazione M.I.Cro. Italia OdV ha voluto ancora una volta essere presente, destinando importanti sue risorse derivanti dalle donazioni del 5 x 1000, questa volta anche per i nosocomi pugliesi.

Il primo è stato l’Ospedale Vittorio Emanuele II di Bisceglie, dove per volontà del Presidente di M.I.Cro. Italia OdV Vincenzo Florio e del Rappresentante Bat di M.I.Cro. Italia OdV Leonardo Todisco, è stato donato il primo dei termoscanner acquistati.

Uno strumento imprescindibile per contrastare la pandemia, che permette di rilevare la temperatura e la sua trasmissione ai computer collegati e visionati da personale sanitario. L’apparecchio consente di velocizzare i controlli per gli accessi all’interno del quartiere ospedaliero di dipendenti, pazienti e visitatori. In caso di febbre il computer lancia un allarme sonoro e nei reparti non si entra.

L’Associazione M.I.Cro. Italia OdV nasce ed opera per offrire attività di assistenza socio-sanitaria ai pazienti affetti da Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali (MICI). Promuove e supporta l’attività di ricerca scientifica riguardante Malattia di Crohn e Colite Ulcerosa informa i cittadini riguardo agli sviluppi in tema di ricerca e gestione clinica delle MICI. Organizza e attua una serie di servizi a sostegno del paziente e della sua famiglia, che poggiano su quattro pilastri principali: assistenza ambulatoriale; assistenza infermieristica e riabilitativa semplice; counseling psicologico; supporto legale e previdenziale.